Dakota Lights & The Man Who Shot John Lennon

(Cesare Carugi)

DAKOTA LIGHTS & THE MAN WHO SHOT JOHN LENNON

And now this kiss is signed
I step out into the night
The overcoat keeps me away from cold
New York City in the winter is so beautiful

Dorothy came to town
yes she was eastward bound
She talked, talked, talked in those long nights
near a crossroad in the Upper West Side

Her name was in the page
Every chapter spoke of her
She was skating gracefully on the frozen pond
The world stopped existing for about ten minutes or more

The warmth of a gun
I can taste the blood on my tongue
A babyish voice whispers in my ears
I close my eyes, my words come out easily

You are about to make history
You are about to make history
You are about to make history
You are about to make history
You are about to make history
You are about to make history

LE LUCI DEL DAKOTA E L’UOMO CHE SPARO’ A JOHN LENNON

E ora questo bacio è firmato
Esco fuori nella notte
Il cappotto mi tiene al riparo dal gelo
New York in inverno è così bella

Dorothy è arrivata in città
era diretta a est
Parlava, parlava, parlava in quelle lunghe notti
vicino a un incrocio nell’Upper West Side

Il suo nome era nella pagina
Ogni capitolo parlava di lei
Pattinava con grazia sul laghetto ghiacciato
Il mondo cessò di esistere per una decina di minuti o forse più

Il calore di una pistola
Posso gustare il sangue sulla mia lingua
Una voce infantile mi sussurra nelle orecchie
Chiudo gli occhi, le mie parole escono facilmente

Stai per fare la storia
Stai per fare la storia
Stai per fare la storia
Stai per fare la storia
Stai per fare la storia
Stai per fare la storia

 

TORNA ALLA PAGINA "MUSIC"

Cesare Carugi - info@cesarecarugi.com - P.IVA: IT01587090497