Drive the Crows Away

(Cesare Carugi)

DRIVE THE CROWS AWAY

Well, the sun filtered out through the roof cracks
shining lonesome throughout the bar
Gypsy girl, you learned the lesson that nobody taught
It's Saturday, you want to come back home
You face the road in your worn out shoes
To unearth the fake myths you once locked in your room

And you wave your hands to drive the crows away
And you wave your hands to drive the crows away

Teach me that tune they used to sing in the cotton fields
and I'll pave some street for you
There where the grass grows tall and the peach trees bloom
I'll give you a hat to shelter you from the scorching heat
and a kiss to make you feel loved
it seems little, my baby, but I swear it's all I've got

And you wave your hands to drive the crows away
And you wave your hands to drive the crows away
And you wave.... And you wave....

Even though the city looks silent far and away
I feel lost in your childish laugh
I could get crazy once again while my body gets dragged
Something was here, more or less
Something from my heart and from yours
The sun heats up my face, I never felt myself like that before

And you wave your hands to drive the crows away
And you wave your hands to drive the crows away
And you wave.... And you wave....

SCACCIARE I CORVI

Il sole filtrò attraverso le fessure del tetto
splendendo solitario in tutto il bar
Piccola zingara, hai imparato la lezione che nessuno ti ha insegnato
E’ sabato, vuoi tornartene a casa
Ti fai strada con le tue scarpe usurate
Per disseppellire i miti fasulli che una volta hai rinchiuso nella tua stanza

E agiti le mani per scacciare i corvi
E agiti le mani per scacciare i corvi

Insegnami quel brano che cantavano nei campi di cotone
e io asfalterò un po’ di strada per te
Là dove l'erba cresce alta e i peschi fioriscono
Ti darò un cappello per ripararti dal caldo torrido
e un bacio per farti sentire amata
Sembra poco, piccola mia, ma ti giuro che è tutto quello che ho

E agiti le mani per scacciare i corvi
E agiti le mani per scacciare i corvi
E agiti .... E agiti ....

Anche se la città appare silenziosa e lontana
Mi sento perduto nella tua risata infantile
Potrei impazzire ancora una volta, mentre il mio corpo viene trascinato
Qualcosa è stato qui, più o meno
Qualcosa dal mio cuore e dal tuo
Il sole mi scalda la faccia, non mi sono mai sentito così prima

E agiti le mani per scacciare i corvi
E agiti le mani per scacciare i corvi
E agiti .... E agiti ....

Cesare Carugi - info@cesarecarugi.com - P.IVA: IT01587090497