London Rain

(Cesare Carugi)

LONDON RAIN

All the dimes in her pockets sound so useless tonight
They're going to offer her to drink
and sing that tune pressed on her lips

Her coat slams like the church doors in the coldest winter wind
you can hear her down the street
while your heart keeps standing still

And the London rain off of London is not rain
And the London rain off of London is not rain

There's too much of nothing tonight, too many shadows on the walls
Too many ghosts made to remind
the things she doesn't care at all

There hides a lost love in the corner of a cobblestone dark street
I know she suffered so much
but in this she's not to sympathize with

And the London rain off of London is not rain
And the London rain off of London is not rain

Wherever she may hide, the past knocks on her door
Wherever she should watch, she can't find the rainbow
that follows the London rain

The wall is clean, the house is warm, the fireplace crackles low
A wife, a husband and a son
A Christmas decoration on the door

And now she's wondering what she left, what maybe won't come back
Wondering if she's missed
Wondering if she misses the things she had

And the London rain off of London is not rain
And the London rain off of London is not rain

PIOGGIA DI LONDRA

Tutte le monete nelle sue tasche risuonano inutilmente stasera
Le offriranno da bere
e canteranno quella canzone premuta sulle sue labbra

Il suo cappotto sbatte come le porte della chiesa nel più freddo vento d’inverno
la puoi sentire in fondo alla strada
mentre il tuo cuore continua a star fermo

E la pioggia di Londra fuori da Londra non è pioggia
E la pioggia di Londra fuori da Londra non è pioggia

C’è troppo di niente stanotte, troppe ombre sulle pareti
Troppi fantasmi fatti per ricordare
le cose di cui lei non si preoccupa affatto

Un amore perduto si nasconde all’angolo di una buia stradina di ciottoli
So che ha sofferto tanto
ma non per questo è da compatire

E la pioggia di Londra fuori da Londra non è pioggia
E la pioggia di Londra fuori da Londra non è pioggia

Ovunque si possa nascondere, il passato bussa alla sua porta
Ovunque possa guardare, non riesce a trovare l'arcobaleno
che segue la pioggia di Londra

Il muro è pulito, la casa è calda, il camino scoppietta debole
Una moglie, un marito e un figlio
Una decorazione natalizia sulla porta

E adesso lei si chiede cosa ha lasciato, quello che forse non tornerà
Si chiede se manca agli altri
Si chiede se le mancano le cose che aveva

E la pioggia di Londra fuori da Londra non è pioggia
E la pioggia di Londra fuori da Londra non è pioggia

 

TORNA ALLA PAGINA "MUSIC"

Cesare Carugi - info@cesarecarugi.com - P.IVA: IT01587090497