Long Nights Awake

(Cesare Carugi)

LONG NIGHTS AWAKE

Noises in the room
Songs and annoying sounds
But nobody's listening
Nobody's singing now
Don't need to close the door
Ignore the restless wind
The distractions I can't afford
become an endless Calvary

The wine's still in the glass
My hair is matted now
The winter makes me sweat
My throat's dry anyhow
It's all butts and gasps
The ceiling moves around
Outside the light of day
reminds you where you're bound

There in the darkness my dreams live hanging down
Just where the truth is dying old and worn out
If I had a cross I would kneel and pray
I see your face on those long nights awake

They grabbed my heart and soul
They faked them and then released
In the leading role
of a man who ain't me
Sir, don't blame me if I look sullen
through the shadows of the night
I gotta find a way
to feel myself out of sight

Looking for redemption, but it's too much for me
Stay quiet, wait a little bit more and stay still
Afraid to fall and die from the open space
I see your face on those long nights awake

Every sound is louder
Faster my heart goes
You clench your fist tousling your hair
In another pleading "Oh no!"
The sun is rising up
and you ain't slept a wink
So you drown agonizing
in the daylight stink

Soldier from a lost war to the city streets
Staggering between regrets and caffeine
Give me back my money, give me back my faith
I see your face on those long nights awake
I see your face on those long nights awake
I see your face on those long nights awake

LUNGHE NOTTI SVEGLIO

Rumori dalla stanza
Canzoni e suoni fastidiosi
Ma nessuno sta ascoltando
Nessuno sta cantando ora
Non serve chiudere la porta
Ignorare il vento irrequieto
Le distrazioni che non posso permettermi
diventano un calvario senza fine

Il vino è ancora nel bicchiere
I miei capelli sono arruffati ora
L'inverno mi fa sudare
La mia gola è secca in ogni caso.
E' tutto mozziconi e sussulti
Il soffitto rotea
Fuori la luce del giorno
ti ricorda dove sei diretto

Là nel buio miei sogni vivono appesi
Proprio dove la verità sta morendo vecchia e logora
Se avessi una croce mi inginocchierei a pregare
Vedo il tuo volto in quelle lunghe notti sveglio

Hanno afferrato il mio cuore e la mia anima
Li hanno falsificati e poi rilasciati
Nel ruolo principale
di un uomo che non sono io
Signore, non mi rimproveri se sembro imbronciato
attraverso le ombre della notte
Devo trovare un modo
per sentirmi fuori dall'attenzione

In cerca di redenzione, ma è troppo per me
Resta calmo, aspetta ancora un po' e non muoverti
Con la paura di cadere e morire dallo spazio aperto
Vedo il tuo volto in quelle lunghe notti sveglio

Ogni suono è più forte
Il mio cuore va più veloce
Stringi il pugno e ti scompigli i capelli
In un altro supplicante "Oh no!"
Il sole sorge
e non hai chiuso occhio
Così anneghi agonizzante
nella puzza della luce del giorno

Soldato da una guerra persa alle strade della città
Barcollando tra rimpianti e caffeina
Ridammi i miei soldi, ridammi la mia fede
Vedo il tuo volto in quelle lunghe notti sveglio
Vedo il tuo volto in quelle lunghe notti sveglio
Vedo il tuo volto in quelle lunghe notti sveglio

Cesare Carugi - info@cesarecarugi.com - P.IVA: IT01587090497