Violet

(Cesare Carugi)

 VIOLET

The city lights are turning off
there's one last bar still open
to have one more drink.
I swallowed whiskey all night
mulling over the certainties
and the broken dreams.

Ho hey, Violet
I call out your name, Violet, Violet.

Don't run away, don't go back to the wilderness
save your last minute for me
This is the right time, I swear I'll paint your face again
in my new masterpiece.

Ho hey, Violet
I call out your name, Violet, Violet.

I can't look through the windshield
when tears sparkle like rubies
You're all the way through… I feel infected and fooled
when the night gets dark and fierce.

We'll meet again someday as strangers in the crowd
without knowing our names
It's cold out there, I put my coat on and vanish in the darkness
like a tear in the rain.

Ho hey, Violet
I call out your name, Violet, Violet.
VIOLET

Le luci della città si stanno spegnendo
C’è un ultimo bar ancora aperto
Per farsi un’altra bevuta
Ho buttato giù whisky tutta la notte
Rimuginando sulle certezze
E sui sogni infranti

Ho Hey, Violet
Chiamo forte il tuo nome, Violet, Violet

Non scappare, non tornare alla vita selvaggia
Risparmia il tuo ultimo minuto per me
Questa è la volta buona, giuro che dipingerò di nuovo il tuo volto
Nel mio nuovo capolavoro

Ho Hey, Violet
Chiamo forte il tuo nome, Violet, Violet

Non riesco a vedere oltre il parabrezza
Quando le lacrime scintillano come rubini
Vai avanti fino alla fine… mi sento infetto e preso in giro
Quando la notte diventa oscura e feroce

Ci ritroveremo un giorno come estranei nella folla
Senza conoscere i nostri nomi
Fa freddo fuori, mi infilo il cappotto e sparisco nel buio
Come una lacrima nella pioggia

Ho Hey, Violet
Chiamo forte il tuo nome, Violet, Violet 

Cesare Carugi - info@cesarecarugi.com - P.IVA: IT01587090497